Linee ANALOGICHE   ( PSTN )

Reti di computer   

Parlare attraverso internet   -   VOIP   

ADSl DSL HDSL   

Public Switched Telephone Network

Plain old telephone service ( POTS ) 

Linee che lavorano in fonia nel modo standard, non digitale.

( il normale collegamento telefonico ) 

( anche RTG: Rete Telefonica Generale )

Linee ISDN
 ISDN - Integrated Services Digital Network
 

E' un servizio telefonico basato sulla trasmissione digitale dei dati, e rispetto a 

quella analogica usuale, garantisce un livello qualitativo superiore del segnale e una maggiore quantità di trasmissione dei dati, soprattutto nella comunicazione tra computer.
Sono disponibili due accessi ISDN:
- l'accesso base (o ISDN 
NT1) che rende disponibili 2 canali di trasmissione a 

64 kbit/s; 

NT1 Plus è una terminazione di rete per l'accesso base ISDN che aggiunge una doppia interfaccia a terminali analogici, ideata per il collegamento a reti PSTN. 

Questi terminali includono telefoni standard, fax del gruppo 3, segreterie telefoniche automatiche, modem dati, piccoli centralini (PBX), Key Telephone Systems (KTS), telefoni cordless e DECT, etc.

Agli utenti non viene richiesto di acquistare apparecchi addizionali, come telefonici digitali ISDN e/o adattatori di terminale per utilizzare i servizi di telefonia base.
NT = Network Terminator

- l'accesso primario (o ISDN) che rende disponibili 30 canali di trasmissione a 64 kbit/s.
L'accesso base NT1 Plus è il più utilizzato, in quanto, può utilizzare tutti gli apparecchi analogici già in commercio oltre a quelli speciali ISDN. 

 


Velocità

Con le linee ISDN si può navigare in Internet a 64 kbit/s, quindi con una velocità da 2.5 a 5 volte superiore a quella di un modem 28.800 o 14.400 kbit/s.

 

La rete ISDN è interamente numerica e consente di gestire 2 linee telefoniche indipendenti, utilizzando lo stesso filo della rete analogica già esistente. In questo modo si può telefonare e ricevere anche mentre si è collegati ad internet. Con l'abbonamento ISDN plus (o base), si può usufruire del multinumero, ovvero si possono associare più numeri alla stessa linea ISDN.

 


Installazione
L'accesso ISDN si può acquistare in aggiunta alle linee telefoniche normali, oppure trasformare la propria linea analogica in linea ISDN. Per l'installazione non c'è bisogno di cavi speciali, vengono utilizzati quelli a due fili che sono già installati per le linee analogiche. Per la trasformazione dalla linea attuale in quella ISDN, è semplicemente necessaria l'installazione nella presa normale, di una scatoletta- borchia - che la rende digitale. Con l'abbonamento base (o ISDN Plus), le prese di casa funzionano come prima. E' solo necessario, per poter effettuare la trasmissione dei dati con un eventuale computer, installare un nuovo cavo per collegare la linea  già esistente al computer. Si possono anche installare nuove prese telefoniche per poter usufruire delle 2 linee telefoniche indipendenti.

N.B. Per attivare l' ADSL in un impianto ISDN occorre installare un'altra linea analogica.


Apparecchiatura
Chi utilizza una linea ISDN per telefonare, deve usare un telefono ISDN, che costa più di un telefono normale, ma ha anche delle funzioni in più, come quella di gestire 2 linee telefoniche, e quindi di passare da una all'altra lasciando in attesa l'interlocutore. Con l'abbonamento ISDN Plus invece, verrà fornito un adattatore analogico/digitale con il quale si possono usare tutti gli apparecchi che funzionano con la rete telefonica generale. Per quanto riguarda i modem, bisogna sostituire i propri modem con quelli speciali per ISDN, altrimenti non si possono sfruttare i vantaggi dell'alta velocità. Con l'abbonamento ISDN Plus, i vecchi modem si possono utilizzare solo per collegarsi ad altri servizi basati su rete analogica e per spedire e ricevere fax.

Linee a Fibre Ottiche  FDDI ( Fiber Distributed Data Interface )

Usate per backbone - dorsali per Networks - e per WAN - wide area networks ( grandi reti )

Supportano fino a 100 Mbps/sec.

FDDI-2 supportano oltre ai dati anche voce e video.

FDDI Full Duplex Technology ( FFDT ) supportano  fino 200 Mbps/sec

 

Ulteriori note:

T1 Può trasmettere un segnale in modalità full-duplex fino a 1544Mbps e può servire a inviare voce, dati e video. A causa dell’altissimo costo delle linee T1, molti abbonati optano per un servizio T1 frazionato. Invece di utilizzare un’ampiezza di banda completa, gli abbonati usufruiscono di uno o più canali T1, ciascuno dei quali costituisce un incremento di 64kbps.

T3 Il servizio T3 può fornire la trasmissione di voce e dati, fino a 45Mbps.  Analogamente al T1, comunque, anche il T3 viene spesso frazionato. 

Integrated Services Digital Network (ISDN) Si tratta di un metodo di connettività tra LAN che può trasportare dati, voce ed immagini. Esistono principalmente due formati di ISDN: 

-ISDN Basic Rate: fornisce due canali bearer (portatori), conosciuti come canale B, che comunicano a 56kbps; un canale di gestione dei collegamenti da 8 kbps ed un canale per i dati (canale D), che trasporta segnali e dati di gestione dei collegamenti ad una velocità di 16kbps. Una rete che utilizza entrambi i canali B, può fornire un flusso di dati di 128 kbps; 

ISDN Primary Rate: Può offrire l’intera ampiezza di banda di un collegamento T1, fornendo 23 canali B ed un canale D. Il canale D in ISDN Primary Rate, comunica a 64 kbps per segnali e dati di gestione dei collegamenti. Come le PSTN, anche ISDN è un’interfaccia con chiamata a richiesta.  

Linea dedicata Collegamento fornito ad una coppia di utenti, costituito da una connessione virtualmente diretta (senza passare per i circuiti di commutazione di centrale) e di loro esclusiva proprietà. In pratica si potrebbe pensare che l’azienda telefonica fornisca una coppia di fili tra tutti quelli che ha a disposizione, che collegano direttamente i due utenti. In realtà, l’unica diversità che caratterizza questa linea rispetto ad una 56 commutata, è la totale assenza di commutazione. Nelle varie centrali telefoniche, infatti, non si opera più un processo di multiplexazione e demultiplexazione, ma gli interruttori rimangono sempre settati nella posizione che permette ai due utenti di essere in collegamento tra di loro. 

Le linee dedicate si dividono in due categorie, a seconda delle esigenze del cliente e delle disponibilità dell’azienda telefonica: 

il CDA (Canale Diretto Analogico) è un collegamento come quello descritto in precedenza, trattato dalla rete come un normale canale telefonico di natura analogica, che subisce nelle centrali numeriche la conversione ADC ed a cui viene assicurata una banda telefonica standard (300-3300 Hz). Le uniche differenze tra la soluzione a modem vista prima ed il CDA è la totale disponibilità del mezzo (non ci sono più problemi di traffico) e di conseguenza la migliore affidabilità. 

CDN (Canale Diretto Numerico), è invece qualcosa di diverso ed offre la possibilità di accedere direttamente alla centrale numerica con un flusso la cui capacità normale è di 64 Kbit/sec. Si evita quindi la conversione e la manipolazione analogica del segnale (degrado, disturbi, amplificazione con rumore,…) e si utilizza un canale a velocità maggiore e  di rumore inferiore, sempre rimanendo di utilizzo esclusivo della coppia di utenti che l’hanno acquistato. Il costo elevato di una linea dedicata è tale da far diventare quasi obbligatoria la scelta del canale CDN. La rete a disposizione è in grado di realizzare collegamenti punto-punto ed anche multipunto in half e full-duplex a 4 fili, di tipo sincrono ed offre velocità di 64 Kbps. In realtà è possibile ottenere capacità maggiori: se consideriamo che la tecnica usata in centrale nel multiplare i dati è del tipo TDM, si capisce come sia possibile occupare più canali adiacenti della multiplazione ed ottenere capacità multiple dei 64 kbit originari. In pratica si ha  un flusso massimo di 2,048 Mbit/sec, ovviamente ad un costo molto più alto.  

 

home